Serie C Femminile

SERIE C Femminile. Terminati da poco i rispettivi campionati di serie C, Serramenti Sartorelli e Margutta Asp iniziano a pensare al futuro. Le ragazze allenate da Mauro Taranta si stanno prendendo un periodo di pausa dalla pallavolo giocata dopo la cocente sconfitta rimediata qualche settimana fa nella finale playoff per mano del Rieti. Il gruppo però si è rivisto più di una volta dopo la gara persa, con le ragazze che, fatta qualche eccezione, hanno dato tutte la disponibilità per la prossima stagione.

Non ci sarà con molta probabilità Elena Trezza, che aveva lasciato la squadra nel bel mezzo degli spareggi promozione per incomprensioni con la società, e difficilmente sarà reintegrata. Non ci sarà nemmeno Azzurra Simoncini, che aveva già annunciato a campionato in corso che sarebbe stata la sua ultima avventura con la maglia rossoblu. Al suo posto sarà aggregata in prima squadra la giovane centrale Federica Monti, che insieme a Marzia Scisciani, altro prodotto del vivaio dell’Asp, andrà a rinforzare l’organico della Margutta in vista della prossima stagione. “Aspettiamo il direttivo della società – spiega l’allenatore Mauro Taranta – per organizzare al meglio il campionato che verrà. In questo momento stiamo smaltendo ancora le scorie di una stagione lunga e faticosa che ci ha visto grandi protagoniste. Continueremo a vederci durante l’estate per evitare di ripartire da zero a fine agosto”. L’obiettivo dell’allenatore rossoblu è quello di effettuare sedute di allenamento, anche personalizzate, per correggere in questo periodo nel quale non ci sono pressioni di sorta, alcuni errori che qualche ragazza commette. E se la Margutta Asp ha già pianificato per  bgrandi linee il proprio futuro, lo stesso non si può dire per la formazione maschile, con l’allenatore rossoblu Franco Accardo che aspetta di conoscere dalla società cosa è previsto per la prossima stagione. Prima di tutto bisognerà conoscere la disponibilità dei ragazzi che hanno preso parte al campionato di quest’anno, concluso ai quarti di finale dei playoff dopo il quinto posto centrato in regular season. Poi i rossoblu dovranno coprire eventuali partenze anche con atleti provenienti dalla formazione di serie D, che però a loro volta dovranno partecipare al proprio campionato dopo aver conquistato la salvezza tramite i playout. Tanti argomenti da trattare e da valutare, con la società che si muoverà nei prossimi giorni.

Scritto da Redazione Trc giornale Sabato 10 Giugno 2017