LA MARGUTTA ASP FA SOGNARE IL PALAZZETTO

Doveva essere la partita del cuore e della grinta, soprattutto senza poter commettere errori per le rossoblù di Mister Pignatelli. Il Volley Terracina visto all’andata metteva paura e questo sicuramente non era un clima perfetto per preparare la sfida decisiva per il ritorno della semifinale dei play off di Serie C Femminile. Iengo e compagne hanno dato una prova di grande unità, imponendo un ritmo veramente impressionante che ha fatto saltare gli schemi della seppur esperta compagine avversaria. Il pubblico delle grandi occasioni ha gremito fin dall’inizio gli spalti, sostenendo dall’inizio alla fine le rossoblù, che hanno ricambiato l’affetto dei tifosi con una prova maiuscola. L’inizio vede le civitavecchiesi contratte di fronte alle avversarie, che prendono subito il largo e mantengono fino a metà set un vantaggio di almeno quattro punti. Da quel momento Iengo e compagne ingranano la marcia e riescono a far proprio il primo set, vincendo anche gli altri due con grandi distacchi. Per la cronaca, i parziali sono stati di 25-21, 25-16 e 25-17.

“Siamo molto felici – ammette coach Pignatelli – e faccio i complimenti a tutte le mie ragazze, dalla prima all’ultima, comprese quelle che non sono scese in campo e che hanno sostenuto le compagne dall’inizio alla fine di questa stupenda partita. Abbiamo cambiato l’inerzia della gara non mollando nel primo set e sfruttando a nostro vantaggio il momento di sbandamento delle nostre avversarie. Continuiamo a coltivare il sogno promozione in serie B2. Adesso ce la vogliamo giocare fino in fondo con tutte le nostre forze”. Ora non resta che attendere la sfida tra Polisportiva Talete e Union Volley Zagarolo , per conoscere l’avversaria nella finale che si disputerà sabato prossimo a Roma.