LA MARGUTTA DIVENTA CAMPIONE DEL LAZIO

Si è svolta ad Amatrice, in occasione delle finali nazionali Under 16, la finalina tra Vbc Viterbo e Margutta ASP, squadre vincitrici dei gironi di Serie C regionali e neopromosse in Serie B2. Le ragazze di Mister Pignatelli concludono la stagione con l’ennesima vittoria, battendo il VBC per 1-2, con i parziali di 25-20, 20-25 e 13-15. 

UNA MARGUTTA STRATOFERICA SPICCA IL VOLO PER LA B2

Ore 20:20. Le ragazze in campo e il numerosissimo pubblico accorso al Palazzetto esplodono in un grido di gioia liberatorio. Iengo e compagne hanno appena portato a casa il terzo set e guadagnato il punto prezioso che spalanca alla Margutta Asp le porte del campionato di Serie B/2 per il prossimo anno.

In un attimo vengono cancellati i dispiaceri delle mancate promozioni delle scorse due stagioni, soprattutto quella sfuggita per un soffio dello scorso anno. Le ragazze festeggiano e sembrano dimenticarsi di dover rientrare per disputare il resto della partita, ma tanta è la gioia e la voglia di festeggiare.

Insomma, la Margutta ha compiuto un’impresa storica: riportare la pallavolo cittadina ai fasti di un torneo di rilevanza nazionale. E lo ha fatto soffrendo inizialmente, quando le avversarie del Duemila 12, per nulla intimorite e determinate a migliorare la propria posizione per i play off, portavano a casa il primo set, con la squadra rossoblù bloccata dalla tensione e fuori partita. Sugli spalti il pubblico non smetteva  di sostenere le proprie beniamine, con un tifo degno dei migliori palcoscenici calcistici. Iengo e Correra e Monachesi prendevano in mano la squadra e, a poco a poco, si rivedeva la Margutta a cui siamo abituati: tutta grinta cuore e pallavolo giocata. Riportato in pari il punteggio, la Margutta non si fermava più e, mano a mano che si avvicinava il fatidico 25, ogni punto era un grido sempre più crescente di liberazione. Arrivava quindi il  magistrale colpo di Tania Correra, che spalancava le porte al sogno. Il rientro in campo dopo i primi festeggiamenti vedeva la Margutta ormai padrona del campo, con  il pubblico che contava  solo i punti che mancavano al fischio finale. Via ai veri festeggiamenti e foto di rito, le rossoblù sono incontenibili. E’ B/2….. grazie  ragazze, ci avete fatto sognare!!!!

 

LA SARTORELLI CHIUDE AL NONO POSTO IN CLASSIFICA

L’ultimo turno di campionato non regala sorrisi alla Sartorelli Serramenti che viene sconfitta sul campo della Roma XX Volley per 3 a 0 con i parziali di 25-23, 25-18 e 25-21. Mancini e compagni finiscono al nono posto in graduatoria, un buon risultato visto che il sestetto di MIster Sansolini è partito tra mille difficoltà, scivolando nelle zone critiche della classifica, per poi rialzarsi gradualmente grazie anche alla sapiente tecnica di Alessandro Sansolini, subentrato in corsa al coach Accardo. Non solo: i rossoblù dal termine del girone d’andata hanno inanellato una serie di risultati positivi che hanno portato Mancini e compagni a ridosso della zona play off,  persa veramente per un soffio. Ora non rimane che cominciare a programmare il prossimo anno, dove sicuramente la Sartorelli potrà sfruttare anche la crescita sportiva dei tanti giovani che quest’anno hanno fatto esperienza e giocato in Serie C.