L’UNDER 16 FEMMINILE CADE A FRASCATI E PERDE LA FINAL FOUR

Epilogo infausto per le aspine di Mister Taranta che perdono la finale perdenti contro il Volley Frascati e di conseguenza anche la Final Four Regionale del campionato di categoria. Le rossoblù iniziano con il piglio giusto la partita per poi venire surclassate dalle romane che portano a casa i primi due parziali per 25-12 e 25-10. Una reazione più concreta si registra nel terzo set: fino alla fine le rossoblù sono avanti alla formazione di casa, che però, con una serie di battute efficaci, dapprima colma lo svantaggio e poi va a vincere per 25-20. In una giornata mediocre, si può registrare la positiva prestazione del libero Simeone, entrato nel terzo set.

Per le rossoblù rimane la soddisfazione di aver non solo mantenuto la categoria, ma di essere tra le prime sei squadre della regione.

OBIETTIVO VITTORIA PER SARTORELLI E MARGUTTA

SERIE C FEMMINILE

Altra tappa di avvicinamento al primo posto e alla promozione diretta in B2 per la Margutta Asp, impegnata domani nella terzultima giornata di ritorno del campionato di serie C femminile. Alle 19 al Palasport le rossoblu se la vedranno contro i Castelli Romani, fanalino di coda del girone B con soli tre punti all’attivo. Un’occasione d’oro per le civitavecchiesi per mantenere la vetta della classifica e chissà aumentare il vantaggio attuale di tre punti sull’inseguitrice Volley Friends Roma. Obiettivo di Iengo e compagne quello di chiudere quanto prima il confronto, per evitare rischi, e conservare le energie in vista degli ultimi due impegni della regular season.

“In realtà è una gara nella quale abbiamo tutto da perdere e poco da guadagnare – afferma il tecnico Alessio Pignatelli – se non tre punti che in questo momento della stagione sono pesantissimi. Vincere ci permetterebbe di arrivare alla pausa per le festività pasquali con maggiore tranquillità, in modo da poter preparare nel modo giusto gli ultimi due match che mancano alla fine della regular season”.

Nessun problema di formazione per l’allenatore civitavecchiese, che avrà a disposizione la squadra al completo. Così come fatto nel turno infrasettimanale di mercoledì contro il Quintilia, il tecnico avrà la possibilità di far girare tutte le ragazze.

SERIE C MASCHILE

Altro scontro decisivo in chiave playoff per la Serramenti Sartorelli Asp nel campionato di serie C maschile. Domani alle 18:30 i rossoblu se la vedranno contro il Volley Life Viterbo, sestetto di metà classifica che insegue i civitavecchiesi con due punti di svantaggio. Mancini e compagni proveranno a fare risultato sperando nel contemporaneo passo falso della Saet, impegnata nel difficile scontro contro Serapo Gaeta.

“Potrebbe essere la gara che ci porta dentro i playoff – spiega capitan Mancini – e ovviamente non possiamo sciupare l’occasione. Affrontiamo una squadra tosta, che ultimamente credo abbia qualche problema, visto il ko incassato in settimana contro Latina per 3-1 con parziali pesanti. Vediamo se è stato un passaggio a vuoto oppure se è un problema persistente. Noi dobbiamo pensare a noi, e tifare un po’ per Gaeta”.

Tutti a disposizione per l’allenatore Alessandro Sansolini, compreso Antonio Piscini, che mercoledì si era fermato in allenamento per un problema al collo. Tra i convocati dovrebbe esserci anche Lorenzo Martelli, tornato in anticipo dagli impegni lavorativi.

LA MARGUTTA RITORNA ANCORA IN VETTA

Non è stato facile, ma alla fine la Margutta Asp ha portato a casa il risultato di cui aveva bisogno per tornare in vetta nel girone B del campionato di serie C femminile. Nel turno infrasettimanale di mercoledì sera (10° giornata di ritorno), Iengo e compagne hanno espugnato il campo del Quintilia con il punteggio di 3-1.

Che non si sarebbe trattata di una passeggiata, il sestetto di Alessio Pignatelli se ne era accorto già nel primo set, vinto ai vantaggi per 27-25 dopo aver sudato le famigerate sette camicie. Tutto semplice nel secondo parziale (25-21), anche se nel terzo, che sarebbe dovuto scivolare via tranquillo, le civitavecchiesi hanno subito la reazione delle padrone di casa, che alla fine hanno avuto la meglio per 25-22. Nel momento più delicato della sfida, quindi, le marguttine sono state chiamate nuovamente a tirare fuori gli artigli, con i quali hanno strappato il quarto set alle avversarie con un perentorio 25-14.

Ampia rotazione per il tecnico civitavecchiese, che ha fatto girare praticamente tutte le giocatrici a propria disposizione. “È stata una gara per niente semplice – afferma Pignatelli – che nel primo set abbiamo indirizzato nel nostro verso vincendo ai vantaggi. Le nostre avversarie non ci hanno regalato nulla e hanno giocato decisamente bene. Ci prendiamo questi tre punti importanti per la classifica, che ci permettono di tornare in vetta, e ci apprestiamo al match di sabato col fanalino di coda Castelli Romani. Dopodiché tireremo le somme”.